Pet Hair Remover
Mario Seruis 2

Quinta prova e giro di boa per il campionato ASI MX

Grande pubblico per la quinta prova del campionato di motocross ASI disputata domenica 22 maggio a Maracalagonis in una pista inedita (Il Canneto) rivelatasi veloce e spettacolare.

 

  • DSC_9836
  • DSC_9769
  • DSC_0436
  • DSC_0180

Simple Image Gallery Extended

Una “prima” assoluta per questo terreno di gara, preparato alla perfezione che ha permesso ai 100 piloti iscritti di esprimersi al meglio e di disputare quindi ottime prove al cospetto di un pubblico numeroso nonostante il caldo e il vento che ha sollevato parecchia polvere. Merito del Team Xtream capitanato dal presidente Gregorio Mascia, coadiuvato da Danilo Farci  e da Riccardo Tolu: il gruppo, infatti, ha ben provveduto a irrigare la pista all'inizio di ogni manche. E in questo inedito “teatro” del motocross sono via via saliti alla ribalta – vincenti -  Filippo Marroccu (Classe 50), Enrico Rau (Classe 65), Loris Muscas (Classe 85), Paolo Marras (Classe 125), Mattia Ballone (Esordienti), Alessandro Muscas (Veterani), Claudio Massa (Expert, MX1), Davide Secci (MX2).

 

Ad aprire lo spettacolo sono stati i ragazzi della Classe 50: Filippo Marroccu (Serrenti) ha vinto entrambe le manches precedendo Matteo Sanna (Serrenti) e Tommaso Cao (Serrenti).

Anche Rau (3S Nuoro) si è imposto nelle due manches nella Classe 65 davanti a Fois (Serrenti) e a Delogu (3S Nuoro).

Nella Classe 85 dominio del forte Loris Muscas (Serrenti ) in entrambe le manches davanti a Nadir Sanna (3S Nuoro) e a Mattia Prina (3S Nuoro).

La Classe 125 è stata molto combattuta, come al solito: a vincere è stato finalmente il forte pilota di casa Paolo Marras (Xtream) che ha preceduto Emanuele Cocco (Serrenti), anch'egli primo in una manche. In terza posizione un determinatissimo Stefano Ebau  (Serrenti).

Sempre molto combattuta la Classe Esordienti: si è imposto Mattia Ballone (Portoferro) davanti a Yuri Ogno (Portoferro), primo a sua volta in una manche. Terzo posto per l’unica donna in gara, la forte Michela Farci (Xtream) .

 

La Classe Sport ha visto il veterano Alessandro Muscas (Villamar) vincere a mani basse davanti a un arrembante Kevin Manca (Dolianova) e a Mariano Deiana (Dolianova).   Purtroppo “giornata no” per il forte Mattia Argiolas  (Dolianova) che ha  dovuto ritirarsi nella seconda manche a causa di un guasto tecnico.

Nella Classe regina, la Expert, è salito alla ribalta nella MX1 Claudio Massa (MCM Gonnesa) con due vittorie davanti a Marco Barria (I Dragoni) e a Mauro Contu (Xtream) che ha conquistato il terzo posto alle spese di Enrico Picciau (Serrenti) penalizzato di cinque posizioni a causa di un salto con bandiera gialla.

Nella MX2 ha vinto Davide Secci (Xtream) davanti a Mirko Marongiu (MCM Gonnesa), anch’egli penalizzato di 5 posizioni per salto con bandiera gialla, e a Francesco Farci (Xtream) .

 

La classifica assoluta vede nella 50 primeggiare Matteo Sanna (Serrenti) che scavalca Riccardo Nannini (Ogliastra). Nella 65 rimane in testa Enrico Rau (3SNuoro)  seguito da Alessandro Fois (Serrenti) e Michele Monfrecola (3S Nuoro). Nella Classe 85 Loris Muscas (Serrenti ) è in testa seguito da Mattia Prina (3S Nuoro) e da Alessio Serpi (Serrenti ).

Nella Classe 125 al comando Emanuele Cocco (Serrenti ) seguito da Stefano Ebau (Serrenti) che supera Danilo Sanna (Team Centauro).

La Esordienti vede in testa Simone Mascia (Dolianova) seguito da Mattia Ballone (Portoferro) che scavalca Michela Farci (Xtream). Nella Sport Alessandro Muscas (Villamar) è in testa, seguito da Mattia Argiolas (Dolianova ) e da Kevin Manca  (Dolianova ).

La Classe regina vede nella MX2 Francesco Farci (Xtream) salire al comando: Alessandro Mela (Portoferro) al secondo posto e Roberto Pillittu (Serrenti) al terzo. Nella MX1 classifica invariata con Francesco Fois (Serrenti) seguito da Giampaolo Serra (Villamar) e da Claudio Massa (MCM Gonnesa). 

Il campionato si ferma per la pausa estiva: riprenderà il 18 settembre a Villamar con i piloti pronti a darsi nuovamente battaglia.

 

Luca Ghiani 

Scritto da Luca Ghiani

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Condividi questo articolo

Contatti

 

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Mercato auto in Sardegna

Come nel resto d’Italia, anche in Sardegna il primo trimestre dell’anno registra un aumento delle immatricolazioni in controtendenza allo stesso periodo del 2013. Come dichiarato dall’Unrae questo potrebbe essere sufficiente a creare dell’ottimismo superficiale.
Anche nel mese di febbraio 2014 prosegue in positivo il dato delle immatricolazioni auto in Sardegna. Nel secondo mese di quest'anno si registrano 273 immatricolazioni di auto nuove in più rispetto a febbraio 2013, con un totale di 1,815 immatricolazioni contro le 1.542 dell'anno precedente.
Chi ben comincia è ha metà dell'opera. Così cittava un vecchio detto che calza a pennello con i dati relativi alle immatricolazioni auto in Sardegna di gennaio 2014. Infatti, chiude bene il primo mese di quest'anno con più 356 auto nuove rispetto a gennaio 2013, con un totale di 2.058 immatricolazioni contro le 1.702 dell'anno precedente.