Pet Hair Remover
Mario Seruis 2

Notizie dal mondo

Fiat Professional protagonista di 'Città Sostenibile'


Dal 6 al 9 novembre 2013 si svolge a Rimini la 17esima edizione di "Ecomondo", fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile. Ospitata presso Rimini Fiera, la manifestazione presenta la più ampia gamma di opportunità tecnologiche, sistemi e attrezzature, servizi per risolvere i complessi e specifici problemi ambientali.

Tra le numerose iniziative in programma spicca "Città Sostenibile", un'area espositiva di 6.000 metri quadrati che si pone l´obiettivo di mettere in luce una selezione di progetti nazionali e internazionali sulle migliori esperienze di "Città integrate", che hanno cioè applicato piani concreti di azione per migliorare i parametri della sostenibilità. Con il titolo di Platinum Sponsor, il brand Fiat Professional è presente in questo spazio con un  stand dove il pubblico potrà conoscere da vicino un esemplare di Doblò Cargo Natural Power equipaggiato con il 1.4 T-Jet a doppia alimentazione (benzina/metano).

Pioniere oltre 15 anni fa di questa tecnologia, oggi Fiat è leader europeo nel campo delle vetture di primo impianto a metano (OEM) con oltre 560.000 unità vendute dal 1997 ad oggi, tra vetture e veicoli commerciali. Pochi giorni fa, per la seconda volta consecutiva,  il marchio Fiat Professional è stato nominato 'Produttore di LCV dell'anno" ai GreenFleet Awards 2013, il prestigioso titolo che riconosce gli sforzi compiuti dai produttori per ridurre le emissioni di CO2 e migliorare l'economia dei consumi nel settore dei veicoli commerciali leggeri (LCV).

Oltre all'area espositiva "Città Sostenibile", la manifestazione "Ecomondo" propone un ricco calendario di convegni e tavoli di discussione dedicati alle tematiche ambientali. Tra questi appuntamenti da segnalare il convegno 'Smart Cities: Mobilità, Logistica ed Energia' dell'8 novembre, in programma dalle 9,30 alle 13, che vedrà intervenire Severino Damini - Institutional Relations EMEA Fiat Group Automobiles col tema "Il metano. Soluzione concreta, sostenibile e accessibile". Al convegno parteciperà anche  Salvatore Di Carlo - Product Development - End of Life Vehicles, Homologation, Norms & Standards di EMEA Fiat Group Automobiles - in qualità di coordinatore riconosciuto dalle altre Case automobilistiche, dalla filiera del riciclo vetture e dalle Autorità pubbliche, col tema "Riciclare, recuperare, riutilizzare, un caso di successo: l'automobile".

Progetto "Mobilità sostenibile a 360°"

Da sempre il Gruppo Fiat considera un'imprescindibile scelta strategica l'impegno verso la riduzione dell'impatto ambientale e sociale della vettura e dei veicoli commerciali durante tutto il ciclo di vita. Nell'attuale contesto, solo la combinazione di tecnologie convenzionali e alternative offre risultati concreti e immediati.

Per questo Fiat Group Automobiles risponde al problema ambientale impegnandosi su più fronti a iniziare dai propulsori tradizionali (benzina e diesel) che - grazie alle tecnologie proprietarie Multijet di seconda generazione, Multiair 2 e TwinAir - migliorano in termini di efficienza e riducono le emissioni.

Il secondo fronte che vede Fiat in prima fila è lo sviluppo dell'utilizzo di alimentazioni alternative con una strategiamolto chiara: soluzioni concrete, disponibili da subito e accessibili a tutti.Per questo motivo il Gruppo ha deciso di puntare sul metano, il combustibile più 'pulito' attualmente disponibile.

Il terzo ambito in cui opera il Gruppo Fiat è la sensibilizzazione del cliente verso le tematiche ambientali attraverso un suo coinvolgimento attivo. Lo dimostra eco:Drive,l'applicazione eco-friendly sviluppata nel 2009 da Fiat  che analizza lo stile di guida grazie ai dati raccolti in vettura e fornisce suggerimenti personalizzati. Un vero e proprio tutor digitale che, se usato in modo costante e corretto, consente di ridurre consumi ed emissioni fino al 16%.

Tra l'altro, sono disponibili due evoluzioni del sistema - eco:Drive Fleet ed eco:Drive Professional - che aiutano i clienti di Fiat Professional a raggiungere la massima efficienza nei consumi. Il primo permette ai gestori di flotte di monitorare i dati dei veicoli tramite un quadro di controllo online, per un aggiornamento automatico del database dei costi di esercizio e del chilometraggio per gli intervalli di manutenzione. Ancora più innovativo il sistema eco:Drive Professional che permette ai guidatori di veicoli commerciali di inserire vari parametri, come il carico trasportato e l'area frontale del veicolo. Il software permette al cliente di analizzare l'impatto del carico sull'efficienza del veicolo e suggerisce il comportamento più appropriato per conseguire la migliore economia dei consumi.

Il metano, l'alternativa concreta e subito disponibile

Pioniere oltre 15 anni fa di questa tecnologia, oggi Fiat è il primo e unico costruttore ad offrire con la linea ecologica "Natural Power" un'ampia gamma capace di rispondere alle esigenze di mobilità di una vasta categoria di clienti, compreso il settore professionale del trasporto merci. Grazie ad un'offerta così ampia e articolata, oggi Fiat è leader europeo nel campo delle vetture di primo impianto a metano (OEM) con oltre 560.000 unità vendute dal 1997 ad oggi, tra vetture e veicoli commerciali.

In particolare, Fiat Professional offre la più ampia gamma di veicoli commerciali di primo impianto a metano (OEM) composta dai modelli Punto Van 1.4 Fire 70 CV, Doblò Cargo 1.4 Fire T-jet 120 CV, Fiorino 1.4 Fire 70 CV e Ducato 3.0 F1C 16v 140 CV.

Tutti i modelli Natural Power di Fiat Professional propongono propulsori a doppia alimentazione (metano e benzina): di norma, funzionano a metano e il passaggio alla  benzina è richiesto solo quando il gas nelle bombole è prossimo all'esaurimento.,

La gamma Natural Power di Fiat Professional conferma l'impegno del marchio nel campo della tutela dell'ambiente e della mobilità sostenibile. La propulsione a metano è attualmente la scelta tecnologica più appropriata per contribuire a limitare l'inquinamento delle aree urbane, oltre ad essere una scelta d'acquisto molto vantaggiosa. Innanzitutto, dal punto di vista prettamente ecologico, il metano è il combustibile più pulito attualmente disponibile e di norma consente di  circolare nelle zone a traffico limitato delle città. Infatti, rispetto al gasolio, i veicoli a metano non emettono particolato e le emissioni di ossidi di azoto sono inferiori di circa l'80%. Rispetto all'alimentazione benzina, i propulsori a metano garantiscono emissioni minime degli idrocarburi più reattivi che promuovono la formazione di altri inquinanti e della CO2 di circa il 20% contribuendo così alla riduzione dell'effetto serra.  

Sotto l'aspetto economico, la scelta del metano si conferma una valida alternativa ai combustibili tradizionali garantendo costi chilometrici estremamente contenuti. Un altro importante fattore che ha contribuito allo sviluppo del gas naturale è la sicurezza. Secondo lo standard EPA (l'Agenzia statunitense per la protezione ambientale), il metano è tra i carburanti più sicuri, secondo solo al diesel.  La sua densità è inferiore rispetto all'aria, quindi in caso di fuoriuscite accidentali tende a volatilizzarsi e a salire verso l'alto senza dar luogo a pericolose concentrazioni. Per questo motivo ai veicoli con questa alimentazione è permesso il parcheggio nelle autorimesse interrate ed il trasporto sui traghetti.

Nuovo Doblò Cargo Natural Power

Doblò Cargo Natural Power è equipaggiato con il 1.4 T-Jet a doppia alimentazione (benzina/metano) appartenente alla nuova famiglia di motori a benzina sovralimentati T-jet, caratterizzati da semplicità costruttiva, robustezza, affidabilità, brillanti prestazioni (172 km/h di velocità massima), bassi consumi e rispetto per l'ambiente (134 g/Km di CO2).

Grazie alla sovralimentazione con intercooler e alla presenza della valvola Wastegate, il nuovo motore sviluppa una potenza massima di 120 CV a 5000 giri/min, sia a benzina che a metano e valori di coppia progressivi (206 Nm a 3000 giri/min) che gli permettono "spunti e riprese" anche con carichi gravosi. Le ottime prestazioni si coniugano ad interessanti valori di consumo ( 4,9 kg/100 Km di metano nel ciclo combinato) e costi di esercizio eccezionalmente bassi: in Italia, ad esempio, con 10 euro di carburante si percorrono oltre 200 km (quasi il doppio rispetto alla motorizzazione 1.6 Multijet). Attualmente il costo di un pieno di metano è di circa 16 euro nella versione standard.

Il nuovo Doblò Cargo CNG offre due tipi di impianto con bombole poste sotto il pianale al fine di mantenere invariata la volumetria utile del vano di carico (da 3,4 a 4,2 m3, incrementabili di 0,4 m3 sulle versioni con paratia girevole e sedile passeggero abbattibile). L'impianto standard, con quattro bombole, ha una capacità totale di 95 litri pari a circa 16 kg di metano che assicurano un'autonomia di 325 km a cui si sommano 300 Km di autonomia a benzina grazie al serbatoio di 22 litri. Con una ulteriore bombola di 35 litri, il Nuovo Doblò Cargo offre un impianto complessivo da 130 litri, disponibile come optional sulle versioni passo lungo. Le 5 bombole garantiscono un' autonomia di 450 Km che diventano 750 Km considerando anche l'autonomia a benzina.

Grazie alle sospensioni posteriori bi-link, elemento di esclusività del modello nel segmento degli small van, è stato possibile garantire anche per i nuovi Doblò Cargo Natural Power portate da record che variano da 910 a 980 Kg a seconda delle versioni, valori superiori a tutti i concorrenti anche quelli con motori diesel e benzina.

Progetto "Recuperare Riciclare Riutilizzare"

Fiat mantiene costante l'attenzione all'impatto ambientale dei suoi prodotti in tutte le fasi del loro ciclo di vita: dalla progettazione e dalla scelta dei materiali, fino all'utilizzo e allo smaltimento finale degli stessi veicoli.

A tal fine, Fiat promuove l'uso di materie prime e sostanze ecocompatibili. Inoltre, soluzioni volte a facilitare il recupero dei veicoli sono oggetto di un continuo studio e sviluppo. Sulla base di questo impegno, i veicoli omologati in Europa da Fiat sono risultati recuperabili al 95% e riciclabili per l'85% del loro peso.

Oltre alla progettazione, Fiat cura lo smaltimento corretto dei propri veicoli e il recupero dei materiali, fonte di nuove materie prime, secondo quanto richiesto dalla Direttiva Europea 2000/53/CE.

Il recupero è garantito dalla presenza di un network di 300 aziende di demolizione convenzionate con Fiat, uniformemente distribuite sul territorio nazionale, in grado di garantire la corretta attività di demolizione e di recupero dei veicoli a fine vita e il ritiro a costo zero per il Cliente finale. Tale attività, unita ai progetti di ricerca per lo sbocco sul mercato dei materiali provenienti dalle attività di riciclaggio, ha consentito negli anni il raggiungimento e il superamento dei target di recupero previsti dalla Legge, pari all'86% in peso su oltre un milione e mezzo di veicoli a fine vita in Italia (fonte: dati Unione Europea - Eurostat).

 

 

Tuning: Ford al SEMA di Las Vegas con i Transit e i Tourneo Connect più incredibili


Las Vegas, Stati Uniti, 8 novembre 2013 – Ford ha portato al SEMA di Las Vegas,

l’appuntamento internazionale dedicato alle elaborazioni e al tuning, una serie Transit e

Tourneo Connect realizzati dai più rinomati preparatori americani. L’evento annuale della

Specialty Equipment Market Association si svolge al Convention Center di Las Vegas.

Per il SEMA 2013, Ford ha posto i preparatori di fronte a una sfida: portare

l’immaginazione a un nuovo livello, sviluppando design fuori dall’ordinario e dagli schemi:

gli specialissimi Connect presentati da Ford sono stati rivisti nell’estetica e nei motori

dagli artisti americani delle 4 ruote, creando degli esemplari unici in grado di attirare

l’attenzione e gli sguardi affascinati e stupiti del pubblico. I preparatori sono intervenuti

sul look, ma anche su assetto, sospensioni e sul design degli interni, in molti casi

completamente ricostruiti in funzione della visione creativa di chi li ha realizzati.

Uno dei Transit Connect presentati al SEMA è stato realizzato in collaborazione con Hot

Wheels®, il celebre produttore di riproduzioni di vetture in scala che dal 1968 ha venduto

oltre 4 miliardi di modellini in tutto il mondo. Hot Wheels® ha trasformato il Transit

Connect in un modello pronto per scendere in pista e far emozionare sia gli adulti che i più

piccoli. Il Transit Connect Hot Wheels®, ispirato al mondo delle corse e dell’adrenalina,

è spinto da un motore a benzina di cilindrata 2.5 con speciali scarichi laterali maggiorati.

All’interno trovano posto due tablet da 18”, uno schermo da 55” e sedili sportivi Recaro, gli

stessi montati a bordo della Focus ST. Il Transit Connect Hot Wheels® diventerà un

ricercatissimo modellino in scala 1:64 che i collezionisti potranno acquistare nel 2014.

Gli altri 10 Transit e i Tourneo Connect esposti al SEMA 2013 sono stati sviluppati da:

• Blood & Grease, che ha realizzato una vera e propria boutique itinerante

di lusso

• CGS Motorsports, che ha creato un negozio a 4 ruote per gli

appassionati di velocità e di drag-racing

• eJudged, che ha trasformato il Transit Connect in un hot-spot mobile,

elegante e ricco di tecnologia

• Impulse Marketing & Media, che ha invece guardato indietro nel tempo,

creando un furgone per il pane dal look retrò

• K-Daddyz Kustomz, che ha realizzato un ufficio mobile per il graphic

design

• LGE*CTS Motorsports, che ha trasformato il Tourneo Connect in un

veicolo in grado di affrontare anche i percorsi off-road

• Mobsteel, che ha invece dotato il Transit Connect di pannelli luminosi,

realizzando il cartellone pubblicitario digitale definitivo

• Pentech Automotive, che ha guardato al mondo dei videogiochi,

trasformando un Tourneo Connect in una sala giochi itinerante

• Strange Motion, che ha sviluppato un veicolo di supporto per il mondo

delle gare di BMX, in grado di trasportare 6 persone e 6 biciclette.


Fiat protagonista alla ventesima Artissima 2013

Per il secondo anno consecutivo il brand Fiat partecipa, in qualità di Sponsor e Auto Ufficiale, alla ventesima edizione di 'Artissima' in programma a Torino dal 7 al 10 novembre. Ospitata presso i suggestivi spazi dell'Oval (Lingotto Fiere) e sotto la direzione artistica di Sarah Cosulich Canarutto, la prestigiosa manifestazione accoglie 190 galleried'arte internazionali provenienti da 38 diversi Paesi, di cui 12 nuovi rispetto alla scorsa edizione della Fiera.

'Artissima 2013' è dunque un osservatorio privilegiato sulla migliore ricerca nel campo delle arti visive e un evento culturale imperdibileper addetti ai lavori, collezionisti e appassionati d'arte. A questo caleidoscopio di colori e materiali unico al mondo, non poteva certo mancare Fiat confermando la propria attenzione al mondo dell'Arte e del Design, un 'territorio' di comunicazione dove mostra di trovarsi a proprio agio. Lo dimostra anche il supporto dato dal brand alla mostra 'Renoir. Dalle collezioni del Musée d'Orsay e dell'Orangerie' che si sta svolgendo in questi giorni presso la Galleria d'Arte Moderna di Torino.

Per la manifestazione 'Artissima 2013' Fiat mette a disposizione dell'organizzazione una flotta di vetture impiegate in un esclusivo servizio di 'VIP Courtesy Car'. Perfetta combinazione di personalità stilistica e innovazione tecnologica, le vetture Fiat dimostrano di trovarsi a proprio agio tra le opere artistiche come dimostra anche l'esposizione della nuova 500L Trekking esposta in un'area specifica.

La Fiat 500L Trekking è l'evoluzione della famiglia 500 con due anime perfettamente integrate e che amano 'contagiarsi' quotidianamente: una metropolitana per vivere spensieratamente la città, e una più intraprendente, ideale per le piccole grandi emozioni del week end.

Dunque, un'auto che assicura emozioni autentiche qualunque sia il luogo da raggiungere o l'esperienza da vivere. Merito del suo look dalla marcata caratterizzazione crossover abbinato a un assetto rialzato e paraurti specifici con scudo di protezione. Inoltre, lo stile esterno è impreziosito dai nuovi cerchi in lega da 17" diamantati, dalle maniglie satinate e dalle modanature laterali in acciaio spazzolato.

Di serie il nuovo modello adotta una trazione anteriore intelligente con tecnologia Traction+ che, insieme con gli pneumatici Mud&Snow "snowflake" (sempre di serie), incrementa la motricità del veicolo su terreni a scarsa aderenza. Il tutto senza rinunciare alle doti di spazio e funzionalità proprie del modello 500L, la City Lounge Fiat che sa contenere tutti insieme i piccoli piaceri e le grandi emozioni della vita - i bambini, gli amici, i viaggi - grazie a un volume abitabile di 3,17 m3 e un bagagliaio ampio e regolare di ben 455 litri.

Fiat 500L Trekking è disponibile con due motori benzina - 1.4 16v da 95 CV e 0.9 TwinAir Turbo da 105 CV - e tre turbodiesel: 1.3 Multijet II da 85 CV, 1.6 Multijet II da 105 CV e il nuovo 1.6 Multijet II da 120 CV. In particolare, tra i motori che maggiormente esaltano lo spirito da esploratrice del nuovo modello, vi è certamente il 1.6 Multijet II - in entrambe le versioni di potenza - che, grazie a una coppia elevata già ai bassi regimi, si conferma un motore molto elastico e quindi ideale in ogni situazione e in ogni strada.

Qualunque sia la motorizzazione scelta, la 500L Trekking assicura un alto controvalore in termini di equipaggiamento: infatti, rispetto alla 500L Pop Star, la nuova versione aggiunge importanti contenuti di serie come il climatizzatore automatico, gli alzacristalli elettrici posteriori, i fendinebbia, il sistema Traction+, i cerchi in lega da 17", il sistema Uconnect con touchscreen da 5", i fari automatici, il sensore pioggia e i vetri privacy.

Infine, tra le novità di quest'anno si segnala la collaborazione tra Artissima e 'Alfa MiTo Club to Club', il festival internazionale di musica elettronica che si svolge negli stessi giorni a Torino e che per il sesto anno consecutivo vede la partecipazione di Alfa Romeo in qualità di Main Sponsor.

 



Sebastian Vettel vince il Gran Premio di Abu Dhabi

Il campione del mondo 2013 Sebastian Vettel ha conquistato una vittoria schiacciante nel GP di Abu Dhabi odierno, guidando ogni singolo giro e terminando con 30 secondi di vantaggio davanti al compagno di squadra Mark Webber. Si tratta della settima vittoria consecutiva per il tedesco, il terzo 1-2 per il team in questa stagione e la 50ª vittoria per il motore Renault RS27. Romain Grosjean della Lotus F1 Team è arrivato quarto, mettendo tre vetture alimentate Renault tra le prime quattro.

Leggi tutto...

Continental apre un nuovo impianto di pneumatici a Kaluga

Il Gruppo Continental, fornitore leader dell’ automotive e produttore di pneumatici in tutto il mondo, annuncia l’apertura ufficiale della produzione in serie nel nuovo impianti di Kaluga in Russia. La realizzazione dell’impianto è iniziata nel novembre 2011 ed è stata ultimata con successo in meno di due anni, nel pieno rispetto del crono programma.

Leggi tutto...

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Condividi questo articolo

Contatti

 

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Mercato auto in Sardegna

Come nel resto d’Italia, anche in Sardegna il primo trimestre dell’anno registra un aumento delle immatricolazioni in controtendenza allo stesso periodo del 2013. Come dichiarato dall’Unrae questo potrebbe essere sufficiente a creare dell’ottimismo superficiale.
Anche nel mese di febbraio 2014 prosegue in positivo il dato delle immatricolazioni auto in Sardegna. Nel secondo mese di quest'anno si registrano 273 immatricolazioni di auto nuove in più rispetto a febbraio 2013, con un totale di 1,815 immatricolazioni contro le 1.542 dell'anno precedente.
Chi ben comincia è ha metà dell'opera. Così cittava un vecchio detto che calza a pennello con i dati relativi alle immatricolazioni auto in Sardegna di gennaio 2014. Infatti, chiude bene il primo mese di quest'anno con più 356 auto nuove rispetto a gennaio 2013, con un totale di 2.058 immatricolazioni contro le 1.702 dell'anno precedente.